de fr it
Menu

Rhus Toxicodendron

Edera velenosa

  • Agisce prioritariamente sui muscoli, tendini, guaine tendinee, legamenti, pelle, mucose, tratto gastrointestinale, sistema nervoso centrale.

Indicazioni principali:

  • Nevralgie.

  • torcicollo*

  • dolori mandibolari

  • Influenza

  • Strappi, slogature, lesioni (infortunio, intervento chirurgico) di tendini, muscoli e legamenti, diarrea estiva, reumatismo articolare, lombaggine (colpo della strega), ischialgia (sciatica)

  • Varicella

  • Eruzioni cutanee con vescicole (herpes).

Punti essenziali per la scelta del rimedio

  • Conseguenze di corrente d'aria e freddo umido o dopo essere rimasti bagnati fradici / Sovraffaticamento e sovrasforzo da sollevamento / Disturbi dopo interventi chirurgici.

Sintomi:

  • Angoscia, paura a letto, in casa, deve evadere / Influenza con dolori articolari e bisogno di muoversi, testa annebbiata, pesante / Articolazioni temporo-mandibolari doloranti, schioccanti

  • Nevralgie nella zona della testa (viso, denti, l'intera testa, nuca) in seguito a corrente d'aria, freddo umido

  • Patina sulla lingua, con arrossamento a triangolo sulla punta, / Tosse secca in caso di febbre o scoprendo le mani / Scricchiolii nelle articolazioni

  • Sensazione d'insensibilità, rigidità delle articolazioni, delle membra / Vescicole da febbre e herpes zoster (fuoco di sant'Antonio)*

  • L'aria fredda provoca dolori sulla pelle

  • Eruzioni cutanee con bruciori e prurito (orticaria, vesicole, herpes, varicella) / Lombaggine (colpo della strega), dolori nevralgici con irradiazioni nelle gambe (ischialgia)

Tendenze generali:

  • È tipica la grande agitazione, deve muoversi continuamente / Dolori tensivi, laceranti „come da strappi, da reumatismo“ / Grande voglia di latte e latticini.

Modalità:

  • Peggioramento con umidità, freddo (corrente d'aria), respirazione profonda, contatto con oggetti freddi, cambiamento di tempo, alla sera, di notte e con il riposo

  • Vestire della relativa articolazione

  • Impacchi, bagni

  • Miglioramento con il movimento continuato (dopo un eventuale peggioramento iniziale!), calore.

* = Automedicazione solo dopo aver consultato il medico e come primo soccorso.