de fr it
Menu

Symphytum: consolida maggiore

Il Symphytum (chiamato anche «consolida maggiore») è una delle piante medicinali più antiche e importanti quando si parla di trattare fratture ossee, slogature e lesioni del tessuto osseo. Per saperne di più sulla consolida maggiore come principio attivo omeopatico potete consultare questa pagina.

Symphytum: la pianta medicinale

Il Symphytum (chiamato anche «consolida maggiore») è una pianta perenne pluriennale appartenente alla famiglia delle Boraginacee. Cresce in zone argillose e umide e predilige luoghi in penombra con terreni ricchi di nutrienti. Infatti, questa pianta si trova anche ai bordo dei campi e delle strade, nei prati o ai bordi delle rive. La consolida maggiore fiorisce per tutta l’estate e forma infiorescenze simili a grappoli d’uva con fiori pendenti a forma di campana di color biancastro, rosa e lilla chiaro. Le foglie si distinguono bene dalle altre specie grazie alla forma lanceolata e ai peli che le ricoprono. La pianta medicinale è diffusa in Europa, Asia occidentale e in America del Nord e cresce fino a un’altitudine di 1500 m s.l.m.

Il nome latino di questa pianta deriva dal greco «symphuo», che significa «saldare, unire», e rimanda alle proprietà curative in ambito di fratture ossee. Il nome italiano «consolida» potrebbe derivare dalla traduzione del termine greco («saldare» che significa anche «consolidare). Già negli scritti di Paracelso e Hildegard von Bingen troviamo menzioni della consolida maggiore, chiamata semplicemente «Consolida».

L’efficacia del Symphytum in omeopatia

Il Symphytum è fortemente connesso alla terra grazie alle sue lunghe radici. Se si taglia il fusto fibroso e ricoperto di peli, all’interno si vede una sostanza biancastra e densa: un tessuto di supporto solido che conferisce alla pianta la sua forte tenuta. A più di una persona questo tessuto di supporto ricorda il nostro: lo scheletro.

Il tannino ha un effetto astringente e secca. Questo sottrae ai batteri nelle ferite il terreno fertile necessario a proliferare. Nessuna pianta contiene tanta allantoina quanto la consolida maggiore. Questa sostanza scioglie le secrezioni delle ferite e agisce da antinfiammatorio. La colina contenuta nella pianta favorisce la circolazione sanguigna e questo permette una maggior irrorazione del tessuto lesionato.

 

Prima del suo impiego come pianta medicinale, la consolida maggiore era usata soprattutto in cucina. Le foglie venivano consumate crude, le radici come tuberi e i petali come decorazione. Tuttavia, la consolida maggiore può contenere grandi quantità di alcaloidi pirrolizidinici, di conseguenza non la si usa più così spesso in cucina. Ma grazie alla coltivazione del Symphytum è stato possibile ottenere varietà che non contengono più quantità epatotossiche rilevabili di alcaloidi pirrolizidinici.

L’uso del Symphytum in omeopatia

La pianta medicinale Symphytum viene impiegata in omeopatia in associazione alle ossa o al tessuto osseo lesionato, nonché in caso di disturbi muscolari e articolari. Dopo un colpo violento alle ossa, la consolida maggiore favorisce la ricrescita del tessuto osseo. Alfred Vögeli, un famoso omeopata svizzero, affermò che ogni frattura ossea guarirebbe più rapidamente se si usasse il Symphytum. La consolida maggiore viene impiegata anche in caso di lesioni agli occhi, soprattutto al bulbo oculare.

La tintura madre omeopatica viene prodotta dalla radice della consolida maggiore, dissotterrata prima della fioritura.

Consolida maggiore:

  • Agisce prevalentemente su: ossa e tessuto osseo, cartilagini

Indicazioni principali:

  • Lesioni agli occhi
  • Per favorire la formazione di callosità (ossificazione dopo fratture ossee)
  • Lesioni e infiammazioni del tessuto osseo
  • Ferite gengivali (parodontosi)
  • Ferite profonde, purulente
  • Infiammazioni venose

 

Punti essenziali per la scelta del rimedio:

  • Conseguenze di azioni violente (colpi) sulle ossa
  • Tessuto osseo e occhi
  • Eccessivo sforzo di muscoli e tendini

 

Sintomi:

  • Dolore all’occhio dopo un colpo con un oggetto non appuntito

In generale:

  • Secondo Alfred Vögeli, il Symphytum è un rimedio che riduce della metà il tempo normale di ossificazione a seguito di fratture. Tendenza alle fratture ossee

Osservazione:

Si consiglia l’uso esterno concomitante con la tintura di Symphytum.


Quali prodotti Similasan contengono Symphytum?


Fonti:

Odermatt, C. & Späni, A. (2017). Homöopathie. Das richtige Arzneimittel rasch gewählt, 3. Aufl., Fortis Network GmbH, Zürich. S. 194

Roth, C. (2012). DHZ – Deutsche Heilpraktiker Zeitschrift, 6: S. 48- 49

Schilcher, H. & Kammerer S. (2000). Leitfaden Phytotherapie, 1. Aufl., Urban & Fischer Verlag, München. S. 41

Van Wyk, B., Wink, C. Wink, M. (2004). Handbuch der Arzneipflanzen. Ein illustrierter Leitfaden. Briza Publications, Pretoria. S. 314

https://www.kraeuter-buch.de/kraeuter/Beinwell.html, 18.05.2022

Trattare lesioni e ferite con l’omeopatia

Una piccola disattenzione, uno stile di vita attivo o un movimento falso: basta poco per trovarsi in situazioni spiacevoli che possono portare a una lesione. Un trattamento rapido con l’omeopatia può aiutare a lenire gli effetti della lesione e a favorire la guarigione della ferita. È anche opportuno avere il rimedio giusto subito a portata di mano.

di più