Occhi affaticati

I nostri occhi lavorano a pieno ritmo ogni singolo giorno. Da quando li apriamo al mattino e fino a sera li sollecitiamo molto e non di rado li esponiamo a stress elevati: ore e ore davanti allo schermo, lavoro in catena di montaggio oppure lettura in condizioni di scarsa illuminazione sono solo alcuni esempi. Una giornata piena lascia il segno sui nostri occhi e, a lungo termine, può portare a problemi agli occhi o mal di testa. Qui scoprite preziose informazioni sul tema «occhi affaticati».

I sintomi degli occhi affaticati

Chi affatica gli occhi se ne accorge di solito troppo tardi quando si manifestano i seguenti sintomi:

Le persone colpite si sentono leggermente accecate ed evitano la luce intensa. Problemi di salute e stress possono intensificare i sintomi.

Quali sono le cause degli occhi affaticati?

Esistono diverse ragioni per cui gli occhi si affaticano. Quelle più frequenti sono:

  • Sonno insufficiente
  • Lunghi viaggi in auto
  • Lunghe ore allo schermo (computer, tablet o smartphone)
  • Luce sbagliata: troppo chiara, troppo scura o accecante
  • Aria secca, correnti d’aria
  • Sostanze dannose come il fumo di sigaretta
  • Farmaci

La sindrome dell’occhio da ufficio

La causa principale per gli occhi affaticati sono le troppe ore di lavoro allo schermo. Quando concentriamo lo sguardo sullo schermo, riduciamo il numero di battiti delle palpebre da circa 20 a circa sette al minuto. Così il film lacrimale di protezione viene rinnovato troppo poco di frequente. Ne consegue che l’idratazione diminuisce e i nostri occhi si seccano. Se in aggiunta l’aria della stanza è troppo secca, per esempio a causa del condizionatore o del riscaldamento, i sintomi peggiorano ulteriormente. Contro la sindrome dell’occhio da ufficio si possono intraprendere le seguenti misure:

  • Scegliere uno schermo ad elevata risoluzione
  • Aumentare il contrasto dello schermo
  • Ridurre la percentuale di luce blu dello schermo
  • Prestare attenzione a sedersi a ca. 50-70 cm dallo schermo
  • Organizzare la propria postazione di lavoro in maniera da avere condizioni di luce ottimali: né accecante né troppo debole. Si consiglia di sedere lateralmente rispetto alla finestra affinché la lice non entri negli occhi dal davanti
  • Fare in modo che l’aria dell’ufficio sia sufficientemente umidificata

Consigli e suggerimenti per gli occhi affaticati

Gli occhi affaticati sono estremamente fastidiosi e, a lungo termine, possono causare mal di testa e nausea. È quindi ancora più importante rilassare regolarmente gli occhi. A questo scopo possono essere utili i seguenti consigli:

  • Fare delle pause: chi soffre di occhi affaticati dovrebbe concedersi brevi pause più di frequente, naturalmente senza smartphone. Uscire all’aria aperta oppure cercare un ambiente con luce naturale. Lì, chiudere gli occhi e rilassarsi per un paio di minuti.
  • Guardare lontano: ogni cinque minuti spostare brevemente lo sguardo dallo schermo e guardare lontano.
  • Fare in modo di dormire a sufficienza. Evitare di dormire poco molte notti di fila.
  • Esercizi di rilassamento: rilassate gli occhi fissando cinque oggetti posti a distanze diverse. Iniziate con l’oggetto più vicino, fissatelo e poi passate al secondo oggetto un po' più lontano.
  • Palming: sfregate la mani una con l’altra in modo da scaldarle. Dopo di che appoggiare i palmi sugli occhi chiusi. Nel frattempo, rilassate la zona del collo e delle spalle.

Le gocce umettanti per gli occhi possono dare un po' di sollievo agli occhi affaticati. Similasan consiglia i seguenti prodotti: