Echinacea: l’arma segreta della natura

Chi vuole prevenire ospiti invernali non graditi come naso chiuso, tosse, raffreddore e simili deve rafforzare il proprio sistema immunitario. La pianta curativa Echinacea è efficace anche in questo.

I suoi lunghi gambi lanciano nel vento i fiori luminosi dell’Echinacea in tutta consapevolezza. I gambi raggiungono gli 1,4 metri con fiori dai petali arancioni, viola, bianchi e color porpora in cima. Questi fiori si trovano soprattutto nelle grandi praterie dell’America del Nord, dove la loro forza curativa è stata scoperta e apprezzata fin dalle prime popolazioni indigene. A oggi si conoscono 9 diversi tipi di Echinacea e un totale di 11 varietà. Appartengono alla famiglia delle Asteracee e, quindi, alla stessa famiglia di Arnica, Camomilla, Farfara, Tarassaco e tante altre piante curative conosciute. L’Echinacea è stata impiegata fin dagli inizi nella medicina di diverse tribù americane contro svariati disturbi: in caso di tosse e mal di gola, ma il succo estratto da diverse parti della pianta veniva usato anche in caso di infiammazioni, ferite, punture o morsi.

 

Più potere per il sistema immunitario

Nella medicina occidentale, la pianta con i fiori «a punta» trova subito un suo posto: le sue proprietà immunostimolanti e antinfiammatorie la rendono la compagna ideale per affrontare inverni umidi e combattere virus e batteri. Infatti, la luminosa Echinacea è piantata anche in Europa dal XVII secolo. Oggi l’Echinacea si trova in diversi colori e forme nei giardini svizzeri.

 

Nell’omeopatia vengono impiegati soprattutto due tipi di Echinacea: l’Echinacea angustifola come preparato singolo o in combinazione con l’Echinacea pallida. Proprio in inverno i preparati sono consigliati per rafforzare le difese immunitarie in caso di tosse, raffreddore e malattie influenzali.

 

Una pianta per tutta la famiglia

Chi desidera rafforzare ulteriormente il proprio sistema immunitario nei mesi invernali può avvalersi dell’aiuto dei preparati omeopatici a base di Echinacea. Grazie all’elevato grado di diluizione, i globuli di Echinacea possono essere impiegati da tutta la famiglia ai primi sintomi. Si spera che anche quest’inverno ospiti indesiderati come naso chiuso e raffreddore vengano scacciati con questa «arma segreta» naturale. 

Similasan Echinacea

I globuli Similasan Echinacea sono consigliati per la prevenzione di raffreddore e influenza o in caso di infiammazioni delle mucose orali.

Per aumentare le difese immunitarie in caso di:

− Predisposizione al raffreddore

− Influenza, raffreddore

− Infiammazioni delle mucose orali

È un medicinale autorizzato. Leggere il foglietto illustrativo. Disponibile in farmacia e drogheria. Similasan AG